[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Latemarium: nove sentieri tematici per un’estate 2022


Latemarium, la montagna che si muove. Quest’estate in Val d’Ega non perdere i percorsi lungo una delle vette più affascinanti delle Dolomiti.


Cosa fare e cosa vedere al massiccio del Latemar? Nonostante le apparenze, le montagne non stanno mai davvero ferme e con il Latemarium ancor di più. Il massiccio del Latemar ha deciso dal 2014 di mostrarsi agli ospiti della Val d’Ega (BZ) in una nuova veste. Diventando così scenario di una fitta rete di sentieri tematici che consentono di ampliare le conoscenze su diversi aspetti del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

È così nato il Latemarium, superlativo reticolo di originalissimi percorsi che avvolge una delle vette più affascinanti del cuore delle Dolomiti.

Vediamo insieme i 9 percorsi tematici del Latemarium.

1. Latemar.run

Tra Obereggen e Lago di Carezza, corsa in montagna e corsa in quota sono ad esempio il fulcro dei sentieri riuniti sotto la bandiera di LATEMAR.RUN, ultima nata tra le esperienze raccolte in questo paradiso escursionistico, dove a farla da padrone è però ovviamente l’aspetto panoramico. Una corsa immersa in un paesaggio mozzafiato, per perdersi alla scoperta della natura, rigenerando mente e corpo al ritmo delle vette più stimolanti.

Alpinismo nel Parco Nazionale del Gran Paradiso con soggiorno € 600 | PIEMONTE

 

south face Tour scialpinismo 2 giorni – Parco Nazionale Gran Paradiso € da 250 | PIEMONTE

 

2. Latemar.360°

 

credit Val d’Ega

Facilmente raggiungibile da Obereggen con la seggiovia Oberholz – aperta dall’11 giugno al 9 ottobre – il Latemarium è pensato per offrire a bambini e genitori svariate interpretazioni della scoperta in quota che culminano infatti nella piattaforma LATEMAR.360°, grande chiocciola in legno attaccata alla montagna a 2.100 m s.l.m., con una vista mozzafiato sul mondo alpino circostante. Tutt’altro che immobile, il Latemarium è una creatura viva, che col tempo si è arricchita di ulteriori attrazioni. Ad esempio il rifugio Oberholz o la versione completamente restaurata del Latemarhütte / Torre di Pisa, raggiungibile attraverso uno dei più bei sentieri delle Dolomiti.

3. Latemar.natura 

Lungo il percorso LATEMAR.NATURA, ideale per le famiglie grazie a dislivelli minimi e stazioni interattive e didattiche, si scoprono tutti i dettagli riguardanti i biotopi del Latemar, come il bosco alpino, il pascolo o l’alta montagna. Un percorso ideale per i piccoli e grandi esploratori che vogliono conoscere i segreti della Val d’Ega e imparare divertendosi lungo questo incredibile percorso del Latemarium.

Tour in Mountain Bike a Laino Castello 39€ | CALABRIA

 

Enobike Tour Etrusco Romano € 100 | UMBRIA

4. Latemar.panorama

 

credit Val d’Ega

ILATEMAR.PANORAMA, direttamente sotto le rocce, offre oasi di relax con scorci straordinari ed è impreziosito da informazioni e dettagli sulle peculiarità geologiche di montagna, flora e fauna, sulle leggendarie gure del Latemar e sulla guerra di confine. È il percorso più panoramico del Latemarium, dove poter ammirare i paesaggi mozzafiato della Val d’Ega.

Dolomiti: vacanze tra le stelle in Val d’Ega

5. Latemar.relax

A proposito di profondi respiri e atmosfere distese, il LATEMAR.RELAX scende a Obereggen dalla malga Laner Alm attraverso boschi ombreggiati, rigogliosi prati fioriti e verdi prati alpini sui quali gli animali pascolano, offrendo ai bambini uno spettacolo unico, mentre i genitori si godono i lettini wellness. Latemarium non è solo esplorazione, ma anche benessere, entrare in armonia con la natura, connettendo corpo e mente.

6. Latemar.alp

 

credit Val d’Ega

Ideale per famiglie con figli piccoli, che dal 18 giugno all’11 settembre possono utilizzare la cabinovia Ochsenweide per trasportare passeggini e biciclette, il sentiero LATEMAR.ALP è una piacevole passeggiata lungo gli alpeggi preferiti di mucche, cavalli e pecore al pascolo, con nuove stazioni interattive dedicate alle Dolomiti.

7. Latemar.art

Spesso si pensa che chi predilige una vacanza a tema culturale deve recarsi nelle metropoli, ricche di musei e mostre eccezionali. Con un grado di difficoltà medio, il LATEMAR.ART sfata questo luogo comune e offrendo offre la possibilità di addentrarsi un un’esposizione davvero straordinaria. In un itinerario costellato dei lavori di Dick Gordon, Sandro Scalet, Hidetoshi Nagasawa e molti altri, i visitatori potranno assistere a una vera mostra in un museo a cielo aperto.

8. Latemar.torredipisa

più sportivi apprezzeranno invece il LATEMAR.TORREDIPISA, escursione in montagna di difficoltà intermedia che si snoda tra camini e torri, salendo fino al Rifugio Torre di Pisa (2671 m), l’unico in questo mondo alpino ricco di crepacci. Questo percorso del Latemarium è meno consigliato per i più piccoli e le famiglie, ma è l’ideale per chi vuole sperimentare la propria resistenza e confrontarsi con questo cammino.

9. Latemar.meteo

Infine, per sciogliere le gambe, il LATEMAR.METEO è un facile percorso di 1 km, senza dislivello che dal Monte Agnello si snoda in direzione della località Tresca e del sentiero geologico del Dos Capèl. Il percorso è pensato per proporre un modo diverso di scoprire – sperimentando, ascoltando e valutando – gli agenti atmosferici e i suoi effetti sul meteo.

 

Fonte: Sito ufficiale Latemarium

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]